AMBASCIATORE DELL'OCEANO

Kevin Sempé

REGISTA | FILMMAKER

CAMERAMAN SUBACQUEO



"Adoro le immagini subacquee, che regalano a un film profondità, colori, geometrie, tocco artistico e consistenza. Se poi si aggiungono avventura e scoperta si ha la combinazione perfetta per trasmettere le emozioni più belle al servizio della natura.”

 

Quando e perché hai iniziato a fare immersioni?

Ho iniziato a fare immersioni molto giovane, ma è molto più tardi che ho stabilito il collegamento tra una passione - le immersioni - e una professione - le riprese. Ciò che mi ha spinto a portare la videocamera sott'acqua è stato il desiderio di intraprendere delle avventure, scoprire il mondo e riportare storie e immagini per i miei film. La sensazione di fare qualcosa di diverso.

Cosa ti piace di più delle immersioni subacquee?

Vivo le immersioni attraverso lo schermo della videocamera, mi piace catturarvi dei momenti e poi raccontarli attraverso il montaggio, la musica e le storie. Amo immergermi nei luoghi più remoti e sconosciuti, vedere animali o relitti che solo poche persone hanno avuto la possibilità di scoprire. Sono anche un appassionato di tecnologia, amo filmare con le attrezzature più moderne per riprendere i filmati più belli.

L'esperienza subacquea più memorabile?

Oggi, alcune delle mie immersioni più memorabili sono in uno dei posti più belli che ho scoperto, la Nuova Zelanda. Un'esperienza totalmente inaspettata. Ovviamente gli incontri che ho fatto con i grandi mammiferi sono sempre suggestivi, ma in queste immersioni in Nuova Zelanda, a Poor Knight e Milford Sound, ho avuto davvero la sensazione di vedere qualcosa di nuovo.

Un'altra immersione memorabile è stata in Canada, sui luoghi del naufragio dell'Imperatrice d'Irlanda, per un documentario a cui stavo lavorando. È una storia tragica, un relitto pieno di emozioni, freddo, oscuro e profondo, e una corrente fortissima. È stata una delle immersioni più impegnative che abbia mai fatto.

Il componente Aqua Lung preferito?

Ho usato il Rogue BC nel 100% delle mie immersioni negli ultimi anni, la sua modularità e il design minimalista mi permettono di concentrarmi sulle mie riprese.

Quale abilità subacqua stai cercando di migliorare?

Cercare di aprire gli occhi, di concentrarmi su ciò che accade davanti a me. A volte abbiamo gli occhi puntati sullo schermo e ci perdiamo tutto ciò che ci circonda. Esco dall'acqua dicendomi che devo guardare il mio filmato, per rendermi conto di quello che ho appena visto! Inoltre, imparo ogni giorno a immergermi e lavorare recando disturbo il meno possibile alla natura.

Cosa stai facendo per migliorare la salute dei nostri oceani? Hai qualche consiglio da dare a chi vuole rendersi utile?

Cerco spesso di proteggere i luoghi che sto visitando, evitando di rivelare precisamente dove si trovano. Quando posso, i miei film raccontano l'importanza della consapevolezza. Spero che realizzando video straordinari in posti che le persone non possono sempre visitare da sole, saranno ispirate a preservare posti meravigliosi.

Qualche talento nascosto?

È più una vita nascosta, davvero estranea alla mia attività professionale: vivo in una fattoria con 27 cavalli e scuderie.

Segui le avventure di Kevin: